le urgenze dentali

Presidi e consigli
Il trauma dentale

Nel caso di dente rotto per trauma, è importante intervenire immediatamente, contatta quanto prima lo studio dentistico. In attesa di essere visitato ecco alcuni consigli:

  • Se il dente si è rotto, cerca il frammento e conservarlo in soluzione fisiologica, latte o saliva
  • Se il dente è completamente fuoriuscito (avulsione), conservarlo in soluzione fisiologica, latte o saliva facendo attenzione a non detergerlo e staccare le fibre del legamento ad esso annesse
  • Non mettere ghiaccio sul dente rotto ed evitare cibi e bevande troppo fredde.

 

Sanguinamento dalle gengive

La principale causa di sanguinamento, rossore e gonfiore gengivale è l’accumulo di placca batterica. Esistono poi altre cause di sanguinamento gengivale come uno spazzolamento troppo energico e l’assunzione di alcuni farmaci. Indipendentemente dalla causa, è bene avvisare il dentista quanto prima ma, nel caso in cui non fosse possibile recarvisi subito, ti segnaliamo alcuni accorgimenti: spazzola i denti 3 volte al giorno per almeno 2 minuti con uno spazzolino manuale o elettrico a setole morbide, pulisci gli spazi tra i denti con filo e scovolino interdentale, risciacqua la bocca con un collutorio cosmetico (quelli che si trovano comunemente in commercio).

Come gestire le urgenze dentali - Studio Amosso a Biella
Ascesso dentale

Nel caso di formazione di un ascesso o fistola dentale, è necessario contattare il più tempestivamente possibile l’odontoiatra o recarsi presso la guardia medica. E’ possibile ridurre temporaneamente il dolore applicando sulla guancia del ghiaccio o trattenendo sulla zona dell’acqua molto fredda. È buona norma abbassare la carica batterica dentro la bocca mantenendo i denti ben puliti e fare sciacqui con collutorio medicato

CORONA O UN PONTE sono decementati, devo rimanere senza denti?

Tutti sappiamo quanto i denti e il sorriso siano importanti nella nostra vita sociale e lavorativa. Può succedere, anche se di rado, che corone e ponti su denti naturali si stacchino. È fondamentale avvisare il dentista quanto più tempestivamente possibile ma, nel caso in cui non fosse possibile recarvisi subito, in farmacia è disponibile un kit di automedicazione per riposizionare la corona o il ponte decementato. Ricordiamo che prima di ricementare la corona o il ponte è molto importante pulire bene il dente da eventuali residui del vecchio cemento ed asciugarlo accuratamente. All’interno della confezione del prodotto verranno fornite tutte le istruzioni necessarie per guidarvi passo a passo nella procedura.

si è rimossa un'OTTURAZIONE. come mi devo comportare?

Nel caso di rottura del dente o distacco di un’otturazione, è molto importante mantenere il dente il più pulito possibile al fine di prevenire l’accumulo di residui di cibo. Consigliamo di evitare il consumo di bevande e cibi troppo freddi o zuccherini che, a contatto con la porzione di dente esposta, possono provocare forte sensibilità. È fondamentale avvisare il dentista quanto più tempestivamente possibile ma, nel caso in cui non fosse possibile recarvisi subito, è consigliato inserire, all’interno della cavità, un piccolo batuffolo di cotone e sostituirlo di frequente. In farmacia è possibile acquistare un kit di automedicazione contenente un materiale riempitivo temporaneo che ha la funzione di “tappare il buco” nel dente in attesa di essere visitati dal dentista. All’interno della confezione del prodotto verranno fornite tutte le istruzioni necessarie per guidarvi passo a passo.

Il Filo ORTODONTICO mi graffia la guancia e mi fa male. cosa faccio?

Può succedere che alcune componenti dell’apparecchio ortodontico come l’arco o una legatura metallica, provochino irritazione alle guance o alle gengive fino a creare aree di ulcerazione. In tal caso è bene avvisare l’odontoiatra che provvederà ad intervenire eliminando quanto prima la fonte di traumatismo. Tuttavia, nel caso in cui non fosse possibile recarvisi immediatamente, è possibile proteggere i tessuti applicando sulla componente metallica tagliente dell’apparecchio della cera ortodontica, reperibile in farmacia. La cera ortodontica è molto facile da applicare: è sufficiente prelevare un piccolo pezzo di cera e applicarlo sulla superficie da rivestire.

Ho un afta cosa posso fare?

Le afte sono piuttosto fastidiose. A tutt’oggi non esiste una cura ma è possibile seguire alcuni indicazioni per alleviare la sintomatologia dolorosa. Mantieni una buona igiene orale, utilizza uno spazzolino a setole morbide per evitare traumatismi; adotta collutori o gel lenitivi a base di aloe vera che creano una pellicola protettiva sulla lesione. Evita l’assunzione disostanze potenzialmente irritanti per la mucosa orale (cibi piccanti, speziati, salati e acidi, bevande alcoliche e tabacco). E’ importante avere una dieta multivitaminica (vitamine B, C, D) poiché spesso, l’insorgenza delle afte è correlata a deficit vitaminici. In caso di forte dolore, bevi con una cannuccia, ti aiuterà a prevenire il contatto diretto dei liquidi con l’afta.

Problemi di after? Studio dentistisco Amosso a Biella